Servizi
Contatti

Eventi


Tra il nero e il rosa, racconti per una notte

Più che il rosa è il nero, quello di chi si dispera e si tormenta invano, il colore di queste storie in cui non mancano però né l’ironia né una nota di trasgressione.

Le vicende narrate ruotano sempre attorno alla scoperta della verità che nel secondo racconto si associa al classico motivo della vendetta.

Filo conduttore della raccolta è la centralità di un mondo, quello delle Forze dell’Ordine che, con atti di eroismo o abusando del proprio potere, proverà a mutare l’ordinario corso degli eventi.

È il caso del poliziotto che finisce in coma per aver tentato di sventare una rapina, del Commissario accecato dall’odio che si accanisce contro i presunti responsabili della morte della moglie e, infine, di una donna, aspirante Capo della Mobile, che seduce la moglie di un ricco per godere del suo patrimonio, ignorando di dover fare i conti con un amico del defunto.

Il napoletano Alferio Spagnuolo ha dimostrato di essere a suo agio con un genere come il giallo nel quale la messa in scena della morte porta inevitabilmente a riflettere sul senso della vita, sul destino e sul caso che si diverte a scombinare i piani di tutti noi.

Questi tre racconti “per una notte” riescono, tra depistaggi e colpi di scena, a tener viva l’attenzione del lettore più distratto, sebbene l’incessante interrogarsi dei personaggi sul loro agire dimostra la volontà dello scrittore di uscir fuori dai confini del genere e l’insofferenza verso i suoi stereotipi.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza