Servizi
Contatti

Eventi


In riva al fiume

Far conoscere ai ragazzi chi erano i veneti antichi, prima dell'arrivo dei Romani, può diventare nelle scuole del territorio della regione veneta una avventura affascinante.

E sicuramente farlo attraverso gli occhi di un adolescente paloveneto, che in questo caso si chiama Pupo, nipote di quel Pupone, il cui nome si trova inciso nella stele, scolpita cinquecento anni prima della nascita di Cristo, della necropoli di Padova, stimola la curiosità dei ragazzi .

Il confronto fra gli oggetti della vita quotidiana dei paleoveneti, come sono ben disegnati nel volumetto e quelli reali che si trovano nei musei archeologici di Padova, Este, Adria, Montebelluna le cui visite non presenta difficoltà organizzative insormontabili.

Si comincia con la descrizione del territorio dei paleoveneti ricco di fiumi che lo delimitavano. L'abbinamento storia e geografia è molto fecondo.

L'argilla, il fango, la creta, con il quale i paleoveneti modellavano.mediante il tornio, molti oggetti della vita quotidiana si presta abbastanza facilmente alla ripetizione da parte dei ragazzi. La manualità sperimentata in gruppo è divertente.

Il passaggio alla scoperta e all'uso del bronzo (rame e stagno) consente di far capire come la superiorità tecnologica sia un elemento determinante nelle relazioni fra ì popoli.

Il ruolo delle donne è un elemento significativo del livello di civiltà di un popolo. E nel volumetto si dedica molto spazio al loro abbigliamento e alle loro funzioni.

Le manifestazioni e l'organizzazione della pietà nei confronti dei morti sono un indice significativo della civiltà di un popolo. E infine si arriva all'alfabeto, alla scrittura.

I cavalli erano un animale importante nella vita dei paleoveneti. Solo per combattere ?

Pupo conclude il volumetto gridando che non si è inventato niente.

La sua affermazione consente di spiegare ai ragazzi come, dove e quando sono stati rinvenuti molti oggetti della civiltà deì veneti antichi.

Per le sue ottime illustrazioni e la scelta operata nella descrizione della civiltà dei paleoveneti il volumetto si presta a essere il punto di partenza di una scoperta di gruppo dei paleoveneti.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza