Servizi
Contatti

Eventi


Ora che è tempo di sosta

Premio Giuria Poesia Edita
V Concorso Internazionale
“Le Grazie Porto Venere
- La Baia dell’Arte” - 2017

L’originalità di questa raccolta poetica nasce dall’accostamento di suggestioni derivanti da generi artistici diversi quali la pittura, la fotografia, la ceramica, dalla cui osservazione la poetessa trae spunto per la sua riflessione lirica. Così, nei versi della silloge, è come se le immagini visive si esprimessero direttamente con le parole dell’autrice, in uno scambio emozionale che non distingue i generi trattati, bensì li integra e li amalgama.

Il fil rouge della silloge è pertanto il legame tra visione e linguaggio, anche se talvolta, e non infrequentemente, sono le parole di grandi poeti a dare origine ad una poesia più intima, che tocca le corde segrete del cuore di colei che le scrive. Resta fermo, comunque, il motivo che regola lo svolgersi delle pagine, vale a dire il legame che non prevede confini tra le espressioni di svariate arti.

Ma nei versi di Angela Ambrosini non c’è soltanto emozione e sentimento, come si potrebbe pensare da questi presupposti: c’è una ricerca formale che privilegia la scelta di parole che, attraverso le allitterazioni, diano agilità e ritmicità ai versi, che si snodano veloci e incalzanti, scanditi da una piacevole musica interna. Una tecnica, anche in questo caso, che non dimentica come poesia e musica siano indissolubilmente legate.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza