Servizi
Contatti

Eventi


«I giorni passarono. Le notti declinarono nel giorno e il giorno nuovamente nelle notti e ancora dopo tante mancate soste nessuno mai siede al mio fianco, perché stagione dopo stagione, contrada dopo contrada è da soli che decifriamo il viaggio della vita».

Sono queste poche righe, tratte da Appunti di viaggio in prosa poetica, contenuti all’interno della raccolta che la Ambrosini ci offre, a fornire lo spunto per un’analisi critica dell’insieme. Avvolti in un’aura di mistero, a tratti fantastica, i personaggi si muovono soggiogati dal peso dell’esistenza attraverso una realtà in cui nulla oramai sembra avere più importanza, in cui l’unico indizio dello scorrere del tempo è dato dall’alternanza del caldo e del freddo, della pioggia e del sole, della notte e del giorno.

Dai contorni sfuocati e continuamente in movimento, sono vittime di una solitudine che trionfa in maniera onnipotente, lasciando spazio solo ai ricordi. Inquieti e tormentati, in preda a un senso di vertigine e di vuoto, si lasciano andare irrimediabilmente nella generale indifferenza. E sebbene non manchino delle storie a lieto fine (come Il ragno), l’atmosfera che si respira è per lo più malinconica e soffusa.

Trionfa su tutto uno stile “soigné”, puntiglioso nel registrare stati d’animo e turbamenti, ma ancor di più poetico e suggestivo: ora è il profumo delle stagioni ad essere evocato attraverso il gelsomino, le viole e le ginestre (La ragazza con il cagnolino) ora il muschio e i vapori salmastri che esalano da una dimora eterna (Merlino). Altre volte ancora è una descrizione lapidaria ad imporre il suo tono a tutto il racconto, come il “sudario liquido” che avvolge le case e le strade tratteggiate nel racconto che porta il titolo Una serata qualunque.

Un libro scritto in maniera semplice e delicata e nel contempo profondo nel contenuto. Un testo carico di significato e di emozioni, come solo la vita sa essere nel suo fluire fatto di difficoltà e traversie. Una lettura che lascia il segno!

Recensione
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza