Servizi
Contatti

Eventi


Pippo Virgillito scrittore e grande amico di Francesco Alberto Giunta ha pubblicato la sua ultima creatura (preziosa fatica letteraria), un collage di riflessioni, di fatti, di cronache, ma anche una galleria di personaggi Paternesi degli ultimi decenni. L’autore ha creduto bene soffermarsi in diversi capitoli sulla personalità del fraterno amico Francesco Alberto Giunta, con profonde riflessioni sui suoi lavori letterari, si legge:

Cavalcando le nuvole

Frammenti di eventi culturali a Paternò

“…Intorno alla storia, che ritorna sempre alla città natia, novello Ulisse contemporaneo: l’uomo che pensa alla sua Paternò, raccontata attraverso ricordi fugaci, veri nostalgici acquerelli letterari e che, nel nuovo saggio –“L’uomo delle trasparenze – diario sentimentale – volteggia nel cielo della memoria con le ali di una rondine“

Ed ancora:

“…Adesso sono trascorsi oltre ottanta anni ma “lo scrigno dei ricordi di Francesco Alberto Giunta, ambasciatore nel mondo della nostra sicilianità, è rimasto legato a quel mondo ricco del corretto vivere civile, tramandato da padre in figlio, un bacio allora non si dava per pudore ma si avvertiva solo nel cuore e le parole più belle, rivolte ai propri figli, erano quelle mai dette…… i baci più belli mai dati !

Se chiudo gli occhi mi sembra vedere giocare l’Autore con i nonni di Paternò negli anni Trenta, con “mille e mille ricordi d’infanzia e non solo …!”

Evidenzia anche:

“I racconti di nonno Francesco” un opera che racchiude eventi ed avvenimenti che consegna a Paternò un capolavoro della memoria dell’autore, cassaforte di ricordi da aprire ai giovani per non dimenticare.

Perle su perle che valorizzano la conchiglia della reminiscenza di uno scrittore con umano e giovanile entusiasmo culturale, ricco di sentimenti ed emozioni, crogiolo di ricordi dolci-amari della giovinezza di Francesco Alberto Giunta“

L’autore è fiero di citare un commento dello scrittore Carmelo Ciccia:

“i libri di F. A .Giunta oscillano tra la narrativa, la poesia, il diario e la saggistica, in una dimensione umana protesa verso la pace e la fratellanza universale”

Pippo Virgillito nell’ultima lettera all’amico Francesco scriveva:

…“ hai chiuso gli occhi… con le labbra invocavi Dio… bisbigliavi le sacre parole del Vangelo…! Così ti sei allontanato dal mondo per far ritorno alla casa del Padre !

…adesso hai intrapreso un nuovo viaggio ultraterreno, scortato dai tuoi Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, verso la tua Magione, tra le nuvole dell’eternità, da dove grazie, ai raggi di luce della fede potrai trasmettere spiritualmente i tuoi nuovi diari di viaggio tramite gli angeli del sorriso e dell’Onnipotenza !

…Francesco ci mancherai, ci mancherà il tuo sorriso umano ma non la immensa ricchezza d’animo e l’esperienza tramandataci da quella sete di conoscenze di un uomo che ha compreso i veri valori della vita e – macinato bene i giorni della sua vita – solcando le acque dei mari del mondo.

…”idealmente ti porgo un fascio di ricordi anziché di fiori, da adagiare sulla terra dove riposano i giusti, sono i ricordi dei nostri incontri dai quali veniva fuori la tua grande saggezza di uomo e di scrittore, i cui valori sulla famiglia patriarcale del tempo che fu, si riscontrano nelle tue opere.

Ciao Francesco, Dio ti abbia in Gloria !“

L’autore nel suo grosso volume ricco di foto e illustrazioni (con più di 400 pagine), illustra numerose personalità che nella loro vita hanno impreziosita la cittadina di Paternò rendendola nota in tutto il mondo. Oltre ai personaggi ha magistralmente illustrato eventi culturali e storici, gioielli che hanno inorgoglito i Paternesi.

Come si evidenziava all’inizio dell’articolo, fra i personaggi descritti e commentati dall’autore, la parte del leone l’ha fatto Francesco Alberto Giunta, rendendo felici i parenti, che ringraziano sentitamente il più che fraterno amico.

Famiglia Giunta

Recensione
Literary © 1997-2017 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza