Servizi
Contatti

Eventi


Apprendistato alla salvezza

E' un canto di urgenza nel presente e nella pronuncia poetica quello di Apprendistato alla salvezza, ultimo volume poetico di Pasquale Vitagliano. Un volumetto di versi arroccati, a tratti volutamente non-poetici – cioè privi di un abbellimento musicale o di una tensione riposante che consoli il lettore. La vita è infatti impegno e veglia, senza quiete: in un'ora, come nella poesia che inizia la raccolta, dove il silenzio della notte sfida la debolezza umana. Cantare significa volta per volta decifrarne i segni anche discordanti, nell'umiltà che attraversa il silenzio, nell'ascolto del suono infinitesimale di quest'ultimo: “Non c’è alcun calcolo / Nei segni lasciati sulla fronte / Non sono concetti queste gocce / Viscerali e loquaci segnalano / Senza alcuna intenzione apparente / Il momento più eloquente / Che non battezza alcuna bellezza / Ma in silenzio pronuncia il mio nome”.  Un verso tra gli altri è emblematico di questa raccolta: “Tutte le verità sono inutili senza gioia”: e richiama un distico dei “Canti anonimi” di Clemente Rebora (poeta citato in epigrafe): “Ma la parola senza bacio / lascia più sole le labbra”.

Il percorso del libro, nello sguardo indomito sulla realtà e nel polemos che la pervade, compone in tutti i suoi diversi tasselli un atto conoscitivo: l’apprendistato, appunto, a quella salvezza che deve manifestarsi, invisibile debito della vita con l’uomo cui tocca in sorte affrontare, con l’eroico coraggio quotidiano di non mai arrendersi, gli innumerevoli correlativi di un “progresso scorsoio” (Zanzotto) che ci macchia con le sue distrazioni e prepotenti apparenze. Ma a differenza di Zanzotto, c’è nei versi di Vitagliano il gesto del poeta che accoglie il lettore, condividendo con lui, in una scelta di vicinanza spirituale, la risoluzione a comprendere passo dopo passo il reale, per continuare lungo le impronte del percorso vitale e per rinnovare il canto. Con l’ardimento necessario ad accettare la sfida continua della realtà.

 

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza