Servizi
Contatti

Eventi


Le iniziative di Libertà

domenica 12 febbraio 2012
San Valentino

Elegia dell'amore

            Dormivano abbracciati
con il battito dei loro cuori
in simbiosi.
 
            E lo stormire delle piante
dell’attiguo giardino
dolcemente cullava il loro sonno.
E di giorno ballavano in sintonia
sulle note di antiche canzoni.
 
            L’amore aveva preso possesso
dei loro cuori
e rendeva la vita bella e leggera.
 
            Ma l’amor terreno è fugace.
 
            Il tempo dell’amore non lo possedevano,
come nessuno lo possiede:
può durare poco e può durare tanto,
anche tutta la vita.
 
            Felicità, gioia, sofferenza,
tristezza si alternano,
nelle diverse vicende del tempo.
 
            Solo l’amore divino è eterno,
infinito, ineffabile.
 
            Se, pur con fatica, lo cerchiamo
nel cuore sentiremo
la gioia e la consolazione
per un amor terreno che più non c’è.

            ° ° °

L’amore è attesa, sogno, speranza.
Nasce dal profondo dell’anima.
Un’emozione indicibile che i cuori
Pervade di coloro che con trepidazione
si cercano: finalmente uniti battono
all’unisono.

Materiale
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza