Servizi
Contatti

Eventi


Il postino volante e i cinque impressionisti perduti

La storia è presto detta: un aviatore postino viene incaricato di trasportare cinque capolavori della pittura impressionista, conservati al Museo d’Orsay, presso il museo di Togoville, in Africa orientale. Una volta partito col fedele compagno di viaggio, il koala Koa, al postino volante capiteranno vicissitudini varie, tra cui la perdita dei disegni ed il recupero presso una tribù indigena.

Proprio tale ultimo evento consente all’autore di questo libro per ragazzi di innescare un percorso didattico suggestivo e coinvolgente. I dipinti dispersi sono infatti ritrovati dai bambini della tribù che si divertono a ritrarre a loro volta i soggetti dei quadri recuperati. Si avrà così un doppio livello di apprendimento: in primis l’illustrazione del dipinto originale, di cui è riprodotta l’immagine, quindi il corrispettivo disegnato dai bambini, che invitano il piccolo lettore a fare altrettanto. E il valore educativo non si esaurisce qui. Oltre a “insegnare” come l’arte vada vissuta e non soltanto conservata, nello svolgimento della narrazione sembra alludersi a come il così detto “terzo mondo” sia più civile del mondo occidentale, laddove proprio grazie agli indigeni l’avventura dello sventato postino troverà buon fine.

Notazione a parte merita l’edizione in sé, un fuori formato in copertina rigida e in carta spessa molto piacevole e resistente al tatto, di una grammatura superiore agli standard. Infine un elemento di pregio rivestono sicuramente i disegni (fumetti). Su campi dai toni omogenei, il tratto è denso e rivela una personalità e un talento di rilievo, prestandosi ad una considerazione che equipara (se non supera) il già notevole piacere di lettura.

Recensione
Literary © 1997-2023 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza