Servizi
Contatti

Eventi


Un quotidiano esistere

Quotidiano filtrato attraverso una visione intima, contraltare di un immaginario vivissimo, vero e proprio tessuto di lirica: queste sono le caratteristiche più spiccate di questa raccolta, che a partire dal titolo scondensa la sua poetica sulla necessità di trasferire al lettore la dimensione contraddittoria dell’esistere.

“Lui non sa che i miei sogni | hanno ali di fuoco | e rigermogliano nei giorni fuggitivi. | Cammino solo tra alti cancelli, | ai girasoli hanno mozzato il capo”: una eterna fuga alla ricerca del sublime, come riscatto alla realtà che fugge implacabile, e il cospetto di sogni che non si identificano più con spaccati di natura, anch’essa risucchiata dal vortice della necessità.

Irno Scarani si sofferma con consapevolezza dolorosa al tema della morte e del tempo che la rende possibile, individuando nella forma poetica l’unico viaggio capace di traghettarcir – anche se forse illusoriamente – ad una realtà che comprenda anche l’infinito, scavalcando i propri e gli altrui limiti.

“Sul credenzino il tic-tac della morte, | i miei disegni sparsi in terra | e la tendina colorata che sventola lieve. | Un turbinio d’ali dirada oscure ferite | e la mia bocca amara si addolcisce. | Mi sono alzato per vivere ancora | questa insolente sconfitta”: in questa ultima strofa della poesia “Piombano rondini strillanti” si esplicita la coscienza più profonda dell’autore, lo smarrimento che si desta al comparire quotidiano degli oggetti che sottolineano rassegnati lo scorrere del tempo, e l’ineluttabilità del destino. Pure, d’altro canto, Irno Scarani afferma che altrettanto ineluttabile è il ritorno alla vita, che rende in qualche modo la “sconfitta” un concetto meno amaro perché espressione di una consapevole scelta.

In questa raccolta sono segnate le tappe più importanti della vita autoriale di Irno Scarani, consegnandoci un lavoro lirico di spessore, dove spiccano originalità narrativa e cura stilistica, accompagnate entrambe da una ricerca interiore non affrettata, bensì approfondita nella sua complessità.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza