Servizi
Contatti

Eventi


Voci dall’ombra

Nella brevità intensa dei testi di Valeria Massari, si raccoglie una delicata raffinatezza che fa da perno alla poetica dell’autrice.

Pure nella affermazione di un acuto dolore, di un senso di solitudine profondo generato da una profonda disillusione, nei versi di Valeria Massari si anima una vivacità e una passione che rende la lettura estremamente viva, una esperienza coinvolgente e vivifica.

Di polvere ci copriremo. / Verso l’oblio i nostri passi / ci condurranno. / i nostri sogni rimarranno: pure nella affermazione di un inevitabile “oblio”, l’autrice lascia spazio e concede nuova vita ai sogni, attraverso cui sempre si compie una nuova rinascita, un nuovo laico battesimo verso il futuro.

Dove infatti nessun passo risuona, ecco che si avverte la percezione di una essenza, di una realtà che si materializza proprio nella sua negazione.

Una consistenza che si genera proprio dal dolore, e che proprio grazie a questa sfugge all’oblio; come dice la stessa Valeria Massari, infatti, “si soffre là, dove c’è stato amore”.

Ovvero, come dice il poeta Tagore, siamo come bilance sospese tra il dolore e la gioia, e proprio per questo dimostriamo che siamo vivi, lontani dal nulla che azzera ogni possibilità dell’essere.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza