Servizi
Contatti

Eventi


Kenia

Segnalavo, poco più di un mese fa alla discussione critica del Premio Strega, Paola Commissati Bellotti per il suo originalissimo romanzo astrofisico A Théresant Hill ed ecco arrivarmi sul tavolo della stessa autrice un’altra storia originale, Kenya, pubblicato sempre dalle Edizioni del Leone; storia ambientata in tutt’altro mondo e in tutt’altra situazione, eppure altrettanto suggestiva e coinvolgente per trama, personaggi, atmosfere.

Siamo nei dintorni di Nairobi, in una pittoresca vicenda di Africa e di caccia grossa del periodo coloniale, con una protagonista Selvaggia di nome e di fatto, azzannata da un leone e caduta in un coma da cui non si risveglia più.

Durante il coma, Selvaggia comunica con la madre Elizabeth, ma in modo del tutto o quasi extrasensoriale, perché lei sente sua madre telepaticamente al tocco, e la madre la percepisce a sua volta per la forza dell’amore materno.

Trovata interessante a sviluppo emotivo forte, questa di Paola Commissati Bellotti, a cui il lettore partecipa intensamente, aderendo per coinvolgimento alla comunicazione intermittente che alterna a momenti di incoscienza totale altri di apparente coscienza raggiunta forse solo in virtù di quel vincolo di sangue e di reciproca appartenenza di madre e figlia che le rivela l’una all’altra.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza