Servizi
Contatti

Eventi


Solfeggio

Nel pieno della sua maturità umana ed espressiva, Maria Antonia Maso Borso si ripresenta ai suoi lettori con un libro di versi intenso e incisivo, liricamente impostato, con risvolti anche di pensiero e affondi ironici.

Questa sua ultima fatica si intitola Solfeggio (Biblioteca dei Leoni), e si muove non più soltanto lungo il filo della memoria recuperata dal passato, ma in un confronto serrato con il presente e addirittura in un’ottica, sia pure interrogativa, rivolta al futuro.

Nel ricordo dei suoi versi dialettali del precedente libro Gate gate gate, estremamente ricco di dettagli esistenziali, questo Solfeggio si dimostra in fondo una continuazione nel senso che, rispetto alla lingua materna e al suo riferimento alla sostanza più immediata e istintiva, ritrova la lingua italiana come tramite privilegiato dell’intelligenza e della ragione a sondare e spiegare sentimenti ed emozioni dell’esistenza.

Maria Antonia Maso Borso non cede però al prosastico di molta poesia contemporanea e il suo discorso poetico, secondo quel passo lirico di cui si diceva, sostanzia immagini che non rinunciano mai ai suoni e ai colori anche nel farsi tramite di pensiero.

Una prova convincente e coinvolgente, questo Solfeggio, e lo consiglio vivamente ai lettori, sicura di non deluderli.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza