Servizi
Contatti

Eventi


I giorni e l'ombra

Prima di parlare di Poeti e delle loro opere, si dovrebbe fare sempre una normale ma accurata ricerca tra la varietà delle diverse “figliolanze” che essi mettono al mondo a seconda dei loro sentimenti, delle loro speranze, delle loro interne esigenze, delle loro pene, delle loro credenze....

Tutte valide emozioni che, sia pure spesso, in forme diverse, ogni essere umano ne è coinvolto. Così che ci sono poeti ( sia antichi che moderni) , che mentre vivono il presente, ansiosamente aspettano anche il futuro, come se questo potesse racchiudere in sé doni preziosi. Ma esiste un'altra schiera di poeti e poetesse che sente il desiderio impellente non soltanto di “scrivere”, ma quello assai più importante di “sbottonare” l'anima e farla parlare direttamente con Dio, unico Re dei Cieli!

Ma oggi, purtroppo, assistiamo ad una infinità di scene disgustose sotto tutti i punti di vista... E la speranza che la semplice ma profonda parola di Papa Francesco possa rimettere ordine in tanto vergognoso sfacelo, è un obiettivo che la maggioranza di noi cattolici vuole raggiungere, malgrado le gravi situazioni demoniache che un mondo, sempre più corrotto e diviso da guerre non solo politiche , ma anche religiose, mettono in continuo e serio pericolo questa falsa presenza di Pace continuamente assediata da attacchi di guerra (e la cosa che mi stupisce molto è che, a torto o a ragione, ci sono sempre di mezzo gli ebrei...).

Ed io che ho patito cinque anni di fame, cinque anni di vita vissuta sotto le bombe, l'incidente grave che mi causò una bomba e, dopo tutto questo, il terrore e lo schifo di una guerra civile...

In un clima così oscuro e complesso che sembra ripetersi, la Chiesa cattolica e noi cattolici, siamo tutti pronti a difendere le nostre radici cristiane. E ognuno di noi usa il mezzo che gli è più congeniale. E, buona parte di poeti e poetesse (io per prima!), si sentono coinvolti nella necessità di lasciare un po' da parte l'amore umano, per far risorgere quell'Amore Divino che abbiamo tanto trascurato.

E oggi ( ma io scrivo da tanto tempo poesie religiose. L'ultima raccolta porta questo titolo: “...sed libera nos a malo...!”) è una autentica sorpresa per me sapere che oggi più di ieri sono tanti i poeti e le poetesse che si sentono coinvolti nella necessità di aiutare la Chiesa con le loro preghiere espresse poeticamente, così come ha ha fatto anche la nostra poetessa Silvana con questo dolcissimo libretto :I giorni e l'ombra!

Anche Silvana ha sentito il bisogno di dare fiato alla sua anima e farla urlare forte, perché il suo grido d'amore possa arrivare nell'Alto dei Cieli, così che Dio possa ascoltare ogni singola voce umana che, sempre succube della sofferenza terrena che tutti ci portiamo addosso, possa aver pietà di noi, miseri mortali peccatori perché spesso i nostri terreni problemi ci rendono ciechi e sordi, per cui la “Fede” , cioè l'anello prezioso che ci unisce a Dio , viene assorbita e oscurata da nuvole nere...

Spesso però questo nero velame si scioglie e, per far tornare il sole negli occhi, basta scrivere e leggere Poesie che in realtà sono vere e proprie Preghiere, come lo sono le liriche racchiuse in questo volumetto...

Perché I giorni e l'ombra è un libretto che contiene la preziosità dell'anima poetica di una donna che sa ancora pregare in forma poetica! Un minuscolo libro, con parole belle, incisive, come un caldo soffio di vento, un vento speciale che lascia orme d'amore sul poetico tessuto di questa dolce, minuscola silloge coinvolgente, perché sia come poesie, sia come preghiere, hanno tutte la stessa straordinaria leggerezza, la stessa armonia, forse perché escono da un cuore ricco di amore!

E volare verso l'azzurro cielo dove gli Angeli sono in costante adorazione del nostro Dio!

E oggi, pur travolto dal fango di tante brutture terrene e dalle tante rivoluzioni che la vita effettua lungo il trascorrere dei scoli, ancora nel mondo, come autentica cura della contagiosa malattia di una Religione Cattolica che, apparentemente, sembra perda buona parte del suo millenario potere e malgrado le costose scenografie che si vedono in televisione, la Chiesa e i veri cattolici continuano a mantenere viva la Fede! La poetessa Silvana Dal Cero in questo suo libretto ha inciso poesie che sono simili a perle preziose, e qui esprimo un mio personalissimo giudizio , perché molto toccante, perché questo tipo di Poesia Religiosa dell'autrice, è un lavoro delicato e profondamente sentito ed il mio apprezzamento è totale! E spero che il buon Dio riservi a lei e a me, entrambe poetesse cattoliche, una santa accoglienza e l'approvazione dei veri cristiani!

Recensione
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza