Servizi
Contatti

Eventi


Rosadasfogliare. Poesie d'amore, erotiche e di passione

Ormai fare, parlare, scrivere (poesia o prosa) di quell'argomento un tempo misterioso come un corso d'acqua sotterraneo, spasmodicamente desiderato, costantemente sognato nel buio della notte, ritenuto da tutti un "tabù", per cui farne anche solo un larvato cenno, poteva fare arrossire giovani ragazze ignare che, tra le migliaia e migliaia di diavolerie, in questo terrestre pianeta, esisteva anche uno scompartimento particolare, riservato, dove si agitava spesso, in indicibili contorsioni, quello strano e complesso sentimento che l'uomo di tutti i tempi continua a chiamare Amore!

In verità, non soltanto fra i terrestri circola con troppa frequenza la parola "amore", ma se ne fa uso anche nell'ambito Celeste, cioè in quello che i cattolici definiscono "paradiso", il Regno vero del santo Amore Divino.

Ma la differenza sta nel fatto che, il Paradiso, è un universo riservato ai Santi. Invece, la maggioranza degli esseri terrestri, è destinata ad altra sfera, perché questa maggioranza pratica un Amore che non è purezza, non è virtù santa, non ha creatività di pensieri divini...

Oggi, fin dalla più tenera età, maschi e femmine parlano (e fanno!) tranquillamente l'Amore!

E sapere che questa enorme ricchezza esiste, rende la vita più intensa, più vivibile, più varia, ma spesso, anche più tragica e più dolorosa!

E senza fare troppe citazioni per chiarire meglio la posizione che occupa l'Amore nella vita umana, oggi basta leggere libri che parlano d'amore, e non solo!

Ecco, in questo momento ho appena finito di leggere il libro della poetessa Inine Batir: Rosadasfogliare.

Appena ho cominciato la lettura, non so bene perché, mi sono venute in mente queste parole: "L'aria non mancherà e neppure la terra o il cibo. Ma ad un tratto, l'uomo potrà soccombere se gli mancheranno le idee". Queste parole le disse Einstein alla fine della sua esistenza.

Forse il grande scienziato, escludeva che potesse esserci un rifugio, una sopravvivenza per i giochi di fantasia e i tesori dello spirito...

Forse, inconsciamente, ho ricordato queste parole perché mi sono chiesta, leggendo le Poesie di questa autrice, se c'è ancora qualcuno che voglia, oggi, disperdersi nei soli canali della fantasia per provare i godimenti che pare derivino dall'amore ma che a scrutare sino in fondo, ci si rende conto che l'amore non ha niente a che fare con tutti i complicati giochi inventati dalla gente per risucchiare dai propri corpi, un'infinità di complicate emozioni, convintissimi che proprio da queste, si può misurare l'altra febbre del proprio Amore! E tutti i giochi che gli amanti effettuano sui loro corpi, diventano un mondo di molteplici sensazioni tanto forti e profondi da indurre una donna a sentirsi felice come una regina, se l'uomo la "prende" con dolcezza... Se trattata con brutalità, a seconda della sensibilità della donna, ella può trarne godimento o sentirsi ridotta al ruolo di schiava che ubbidisce al suo padrone e, pur contraria a questa formula di violenza l'accetta, lasciandosi trascinare nella folle passionalità, convincendosi che è questo che ella vuole! L'Amore ha diverse versioni, per cui, comunque esso si rivela, sempre porta con sè ventate di piacere ma, immancabilmente, anche di dolore!

Solitamente, io non leggo volentieri scritti dove il sesso è in primo piano, perché l'eccessività del rapporto sessuale mi infastidisce, perché mi ricorda la voracità animalesca e non condivido lo sfrenato desiderio che afferra un gran numero di gente che manipolano l'amore, come una conquista, un atto di guerra.

Forse perché penso che quando la voracità del sesso diventa eccessivamente turbativa, la luce del sentimento veramente amoroso si spegne...

Ma, riferendomi a questo libro, devo dire che Inine Batir, presenta tutte le varie forme della sessualità, avvolte così bene in sottili fili che velano anche di dolcezza molti dei suoi momenti passionali, ne apprezzo quindi, la signorilità espressiva, esente da volgarità.

E sono certa che questa Raccolta poetica sarà piacevolmente letta da molti lettori con grande partecipazione, soprattutto perché è scritto in una formula morbida, accattivante, coinvolgente, capace di scuotere amorose indifferenze che ritornano a vivere, perché le parole dell'autrice riaccendono non solo la fantasia, ma principalmente la passionalità che risiede in ogni essere umano.

E la lettura di queste pagine, è in grado di far seguire le orme dell'autrice, facendo così provare ad ognuno, le stesse emozionalità erotiche qui descritte con eccellente bravura poetica e narrativa.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza