Servizi
Contatti

Eventi


Lo spazio poetico di questa poetessa toscana, investe tutti gli aspetti immaginari del "vedere", del "sentire", dell' "essere visto". E questo, in una particolare discendenza dal magico mondo riservato a poeti che, al mondo, hanno da comunicare qualcosa che sta al di là del grigiore della vita! Nella raccolta Un vestito di niente, ci sono bagliori che, pur durando come un palpito di ciglia, restano abbarbicati alle parole, dando luminosità a versi che, per la loro originalità, stanno tra la bizzarria del sogno e il bisogno inconscio di dare ad essi una patina di personale ermetismo. L'autrice, così, impone fortemente la sua presenza, anche se lo fa quasi in forma inavvertibile, soffusa di una bizzarra dolcezza non esente da un sottil velo di malinconia.

Ma la "voce" di Roberta Degl'Innocenti, resta ugualmente chiara, ugualmente forse, perfettamente udibile, anche quando il suo dire sembra quasi un sussurrare, un sospirare, uno smorire che ricerca la forza di trattenere la "voce" e renderla ferma, senza incrinature. Un vestito di niente non è quindi semplicemente un titolo qualunque, ma è l'impronta di una poetessa estrosa, vigile, attenta, consapevole che il "niente" di questo ipotetico vestito, non è fatto di squallido vuoto!

E lei ha un'anima carica di tutto il suo vitale slancio nell'impegno compositivo. Le parole prendono corpo, circolano circondate da un alone di mistero, filtrate da un'intelligenza che ben sa condensare e mettere insieme, un'infinità di sentimenti e di emozioni, sino quasi a perdere il filo della realtà che, inconsciamente, s'intreccia col filo del sogno.

Ma la gradazione predominante di questa liriche, rimane quella solare, una specie di sfida quotidiana che l'autrice lancia come segno di vitalità alle negatività del mondo e a tutti i misteri racchiusi nell'ignoto.

Perchè il dolore, l'amore, i pensieri, le nostalgie, in questa straordinaria raccolta poetica sono sempre sollevati un passo prima della semplice emozione, così che tutto l'insieme delle liriche, viene sapientemente distillato e posto su piani di partecipazione attiva e delicatamente armoniosa, con squarci d'intensa liricità, cristallizzata in un'atmosfera un po' fuori dalla normalità, sublimata dalla bellezza delle parole e da un ritmo incalzante che rende possibile l'assaporare, sino in fondo, la dimensione di una poesia splendidamente offerta all'ammirazione di chi si nutre di poesia vera!

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza