Servizi
Contatti

Eventi


Oriana Fallaci. Amore, vita e morte nelle sue opere

Nicoletta Corsalini, appassionata estimatrice di Oriana Fallaci, dopo anni di studio e approfondimento di tutte le opere della grande scrittrice e giornalista, ha tracciato in questo saggio una propria importante e preziosa analisi.

Si può dunque affermare che la Corsalini, con tenacia e costanza, è riuscita a ricostruire, a estrarre e ad assemblare, dalla miriade di avvenimenti e fatti storici narrati dalla Fallaci, le caratteristiche prevalenti della sua scrittura, traendone poi e facendone emergere i temi basilari di tutta l’opera e, in modo specifico, “Amore, Vita e Morte”, mai trattati in precedenza con la stessa originalità.

I frammenti, scelti dalla Corsalini con cura mirata, fanno parlare in prima persona Oriana Fallaci. Si individuano così i segni del suo patrimonio letterario, il palpito interiore della narrazione, il piglio ironico, pungente, a volte amaro, i sentimenti, l’amore, le passioni, le delusioni, la paura della morte e la voglia infinita di sconfiggerla, di beffarla in qualche modo.

Gli aspetti più autentici delle inquietudini della scrittrice si colgono attraverso i monologhi, in cui Oriana percorre i momenti più duri e catastrofici della sua vita, lo smarrimento di fronte alla dolorosa perdita di un figlio o dell’amore, e ancora, il timore di fronte alla possibile “morte del sole” che porterebbe alla fine del genere umano. Ma non basta, mentre la Fallaci parla dei fatti più intrinseci al suo vissuto, e dunque di “amore, vita e morte”, lascia affiorare il tema della guerra sotto un profilo letterario inedito: è la sintesi della sua esperienza diretta nei territori in lotta, dove si capovolgono i valori umani e la vita si perde come un fardello inutile.

Il saggio della Corsalini, dunque - che conta anche su una ricca bibliografia - abbraccia le suggestioni tematiche fondamentali di Oriana Fallaci - sull’amore, sulla vita e sulla morte - senza trascurare mai il profilo storico-letterario della scrittrice, la sua attitudine all’analisi filosofico-profetica e la fertilità inventiva, contrassegnata da momenti indimenticabili di alta liricità. Tutte caratteristiche che danno una dimensione universale all’opera Orianiana e valore a questo saggio della Corsalini.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza