Servizi
Contatti

Eventi


Si potrebbe definire, questo libro, un mappamondo di riflessioni etiche, religiose e civili che, dall'analisi attenta di avvenimenti contemporanei senza confini, sfociano in un positivo, appagante, sostenuto raffronto con la Parola del Vangelo, come "attualità rovente e ineludibile", e con le sue implicanze di vita.

Moltissime sono le citazioni di scrittori, di uomini politici, di rappresentanti delle varie religioni del mondo e altrettanti i commenti riferiti al loro operato, in rapporto ai canoni dell'etica e della religione cristiana; ma ciò che colpisce in questo libro è quella netta schiettezza di pensiero che va oltre ogni mentalità servile, è quella disinvolta ironia che fa delle analisi prima citate dei veri e propri bozzetti descrittivi, che sanno mettere in risalto l'assoluta discrepanza esistente, a volte, tra convincimento o comportamento politico-sociale e fede cristiana, predicata magari a viva voce.

E tutto con uno stile improntato alla sincerità, alla robustezza espressiva che si avvale anche di forti metafore, per rendere maggiormente incisivi idee e fatti citati e per una ricerca di chiarezza e di verità appaganti da parte dell'autore.

Scorrevole, corretto, vigoroso il linguaggio usato, privo di facili edulcorazioni; ricco e preciso il lessico; seriamente documentati i fatti storici presi in esame; sicuramente saldo il retroterra culturale dell'autore.

Non ho avvertito personalmente quella paventata frammentazione nello snodo delle riflessioni cui lo stesso autore accenna all'inizio: ciò che lega i vari argomenti è la costante attenzione ai valori umani e soprannaturali, è la coerenza degli atteggiamenti personali e sociali in rapporto al dettato evangelico e alle norme morali, sovente disattese, soprattutto in politica.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza