Servizi
Contatti

Eventi


L’amore vero è per sempre

Poesia. A dir la verità c’è stata una ricognizione su questa raccolta, se poesia, prosa o aforismi sull’amore, alla fine ha prevalso l’idea, considerando lo stile, che si tratta di poesia. Vero è che non abbiamo la consueta versificazione, in quanto gli incisi spesso sembrano aforismi, ma è proprio il concetto di poesia che identifica il libro, fino agli ultimi brani riferiti a incontri con personaggi della cultura.

“L’amore è canto dell’anima” ci dice la poetessa, e questo avvicina le varie arti, in particolare la musica e la parola, un connubio che da sempre ha dato luogo a lavori altamente significativi. L’armonia, intesa nel senso di eleganza e misura, è dunque parte di un mondo spirituale che si estrinseca proprio con la scrittura. Il riferimento a una “fede antica” sale dal piano fisico a quello metafisico, là dove la materia perde il suo peso per divenire emblema o pensiero.

Poiché spesso ogni cosa o esperienza si traduce nella memoria, il tornare in certi luoghi d’infanzia per ritrovare quel sentimento di bellezza che era all’origine può anche rappresentare una delusione: ma se guardiamo con gli occhi dell’anima, ecco che quel fascino misterioso ritorna e riprendiamo la nostra piena identità. Annota giustamente l’autrice che “i ricordi sono l’essenza della nostra vita”, essi fanno parte di un divenire ove in apparenza tutto si consuma, ma in realtà niente si distrugge.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza