Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. A proposito della poesia di Liguoro, la critica ha parlato di un’ascendenza futurista: che indubbiamente esiste, ma più quale forma, mentre i contenuti sembrano aspirare a un’altra dimensione, sottratta – almeno in parte – all’aspetto ludico o visivo del testo (text). Lo sberleffo non è fine a sé stesso, comunque non tutto. Poiché l’attuale civiltà si fonda spesso sulla virtualità, la s-composizione in linguaggio-figura crea significati reconditi o illusori. O, al contrario, la presa diretta di una tragica realtà (p. 79). La sezione prosastica rappresenta pur essa una società disgregata e disgregatrice: ‘Ciò che altrove è un fenomeno, bene o male che sia, da noi è un sistema’ [e viceversa]’ – p. 95.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza