Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Nel titolo per augmetationem pare nascondersi la capacità linguistica di Diedo, rivolta però, in questa nutrita raccolta, a un risultato anche formale, ma più sostanziale, salvo qualche riferimento a valori soprasegmentali (es. metronomo, scandito da linee); di fatto, i testi sono generalmente densi, omogenei, con un lessico che non riconosce più di tanto gli aspetti lirici, semmai la inventio, sostenuta sovente da connessioni verbali (Abili ali d’alibi), omoteleuti e altre figure metrico-retoriche, originate in gran parte da una forza propulsiva con scansioni rigorose: insomma, il gusto per la parola e la sua fonicità sussiste, ma non è il fine, bensì il veicolo di idee nuove.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza