Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. A tre anni da ‘Appunti ragionati di prossemica’ (v. PdV n. 34 p. 327) Artificialia non se discosta stilisticamente: versi spesso al limite della prosa – quindi stichi – ma intesi a ricreare nel linguaggio una ricerca che non conosce pause e che, pur avendo un centro tematico, accoglie l’istante creativo della ‘figura passeggera’ (2.3). Nelle sette sezioni si prefigura il tema, ma il suo sviluppo segue il metodo logico-intuitivo, anche se non da interpretarsi come tavola di Rorshach (cfr. 7.2), piuttosto quale confluire di significati che appartengono a una memoria individuale estesa collettivamente.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza