Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La prospettiva del tempo in qualche modo rende più preciso il giudizio su un’opera, benché sia rilevante la personalità (si intenda anche i gusti) di chi si appresta a verificarlo. Ma l’esito è tuttavia in parametri quasi oggettivi, che permettono di rilevare il ‘senso della poesia’, la cui valenza lirica non è da trascurare. Sicché, fin dal primo testo (eponimo), si definisce la cifra stilistica, nel caso di Coppola – e di altri – l’atto creativo distaccato dalla realtà, per la memoria, in particolare, dove tutto si depura con spirito assoluto: ‘Canto le lontananze incorporee’ (p. 31). Di Bonazzi (ci sovviene del suo Ergastolo azzurro) vanno considerate le asserzioni. Il poeta dà sempre più di quel che riceve.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza