Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Spesso le similitudini dell’autore sono ardite (es. p. 21) e si svolgono in un percorso versale ricco di sorprese, mobile, con testi anepigrafi: per cui conta l’intuizione, il dato simbolico che arriva all’onomaturgia, es. ‘Sfere che sferano’ (p. 41 - il verbo sferare non è certamente reperibile nei comuni dizionari). L’urgenza espressiva procede verso la tecnica: si vedano i polisindeti a pp. 60-61. Indubbiamente originale e libero, lo stile del poeta sfiora gli estremi della versificazione, tra cui l’uso di veloci bisillabi: ‘Sangue | porpora | fluido | sapido’ (p. 62).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza