Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La Ludovici, nata a Tunisi nel 1951, è insegnante di musica, e questa sua professione incide anche nelle poesie, e non solo per le citazioni (il concerto BWV1042 di Bach è in origine per violino) ma per l’armonia che traspare da molti versi: e come il flautino (termine che può indicare l’ottavino) è voce penetrante, così le liriche entrano nelle profondità dello spirito pur attraverso descrizioni di luoghi e opere. Da citare la riuscita composizione di p. 64 che con passi sinestetici ‘distilla’ (v. 17) il cadere di ‘gocce sonore’ o la ‘limpida acqua di pietra’.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza