Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. È sostanzialmente condivisibile la prefazione di A. Felice benché il libro sia leggibile in altre visuali: per esempio, la presenza di piante e fiori (ricorrenti ginestre o girasoli) in una molteplicità di particolari che segna il distacco (o l’opposizione) da una realtà tecnologica in cui la natura sembra scomparsa; vero è che la parte negativa vi affiora, però nel fluente contesto delle cose, e si deve procedere oltre l’apparenza ‘floreale’ dei testi – grazie anche ai disegni di C. Serafino che li accompagnano – in cui l’io viene assorbito ma non perde la sua cifra personale.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza