Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Tornano utili per definire alcuni dati le note ai testi (pp. 55-58), ma la poetica di Mannacio si auto-dispone in un’eventuale ricerca, a tratti in una linea di resistenza di fronte all’incerto: come giudice è – si direbbe – necessario il dubbio, tra ’Apparenza e certezza’ come titola la prima lirica. Linea sottile che divide il vero dal falso, il segno dal significato, al punto che ‘Il senso è una piccola frase | nella nascosta trama dell’immagine’ (L’enigmista, vv. 13-14). La densità concettuale di questa scrittura è sorprendente (es. Engramma): la parola va oltre sé stessa, si trasforma in essere, con le infinite implicazioni che la realtà contiene.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza