Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Il Pellico fu, oltre che patriota (scontò dieci anni di carcere duro allo Spielberg), autore di tragedie e di versi: ‘era tutto poesia’ (S. Morgan, Memorie). La Contilli scrive romanzi storici con proprietà poiché utilizza documenti originali: nel presente, antepone una ‘Bibliografia ragionata’ dei 14 capitoli, che poi svolge con dialoghi che ricreano l’immediatezza sia dei fatti avvenuti che dei sentimenti, e l’amore vi ha parte rilevante. Il personaggio di Cristina Archinto vi spicca a tutto tondo: due composizioni (p. 4) le furono dedicate da Alessandro Rolla, musicista ahimè oggi poco eseguito, ma celebre ai suoi tempi (cfr. G. Gherardini).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza