Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Con quelle doti di chiarezza che sono ben note, ma con rigorosa documentazione, la Izzi Rufo propone tre saggi su Oscar Wilde. Nel primo ‘De profundis. Ciò che emerge’ si rileva il rapporto con l’amico (si fa per dire) Bosie: la prosa, parzialmente scritta in prigione, uscirà postuma nel 1905; il secondo ‘La Ballata del carcere di Reading’ riguarda uno dei punti culminanti dello scrittore irlandese: come nota la saggista, amore e odio si alternano; l’ultimo ‘Notizia su La Repubblica e i numeri de La Ballata sui quali è stato pubblicato il saggio’ considera in particolare i valori religiosi.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza