Servizi
Contatti

Eventi


Umorismo. Sull’onda dell’esito del primo libretto, anche questo secondo porta il sorriso ‘nelle corsie d’ospedale’. L’autore don Sergio Vincenzi (Ospedale del Delta, Lagosanto) raccoglie altre esilaranti storpiature di parole mediche e non, sempre ‘nel rispetto delle persone e delle situazioni’. Le frasi appartengono a quattro Divisioni Ospedaliere e a ‘Un’anamnesi in Ortopedia’ e ‘Dai vari reparti’. Così l’aerosol diventa aereosol o addirittura l’ària al sól (pp. 12-13) e Attila, anziché il flagello, è ‘il fratello di Dio’(p. 32): parole e locuzioni ‘nuove’ di degenti certamente non colti ma che comunque esprimono una spontanea umanità.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza