Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. La forma del calendario permette di leggere (e rileggere) ogni giorno un testo poetico. Qui le composizioni sono, almeno in parte, ispirate al singolo mese. C’è un linguaggio di derivazione classica che affiora, per esempio in Primavera (Aprile) ove la quartina iniziale ha tre senari conclusi da un quinario; i troncamenti coincidono stilisticamente: ‘Di vivo splendor’ (v. 2) ‘Risplendon ognor’ (v. 8). Poi un clima spirituale che traspare con rime da Canto nuovo (Agosto): ‘La celeste volta | di nebula avvolta’ (vv. 9-10).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza