Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. La giudichessa Eleonora d’Arborea (Oristano 1340 c. - 1404) è figura di spicco nella storia medievale della Sardegna, quando l’isola era divisa in giudicati (si veda la cartina in IV di copertina). L’autrice è nata a Sanluri, dove sorge un castello di Eleonora, la quale, oltre a un’oculata politica, ebbe il merito di completare nel 1395 la Carta de logu (Statuto del luogo), scritta in lingua sarda ed emanata diversi anni prima da Martino IV. La Carta fissa le classi sociali e distingue penalmente dolo e colpa; le punizioni non erano da poco, arrivando alla tortura nei casi di lesa maestà. Donna di grande fascino, come risulta dal ritratto di V. Loffredo.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza