Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. In E.F. Accrocca (1923-1996) si compendiano esperienze – perfino contrastanti – di mezzo secolo, seconda metà del novecento. In questi atti del Convegno (Ostia, 27-IV-2006) i varî contributi delineano più l’aspetto critico che biografico della sua produzione: dal periodo giovanile (il Portonaccio è del 1949) esaminato da Riccardo Scrivano, a quello ultimo, a cura del prefatore. Dallo stile quasi neorealista si passa a una rara maturità di eloquio: ‘Il nome | è nelle piante che coltiverai’ (p. 45). C’è una parentesi d’avanguardia, sperimentale (saggio di Maria Armellino), ma sempre sostenuta da un’individualità peculiare. Gli altri ‘atti’ sono di Walter Mauro, Donato Di Stasi, Luciano Luisi, Giuseppe Tedeschi ed Elio Pecora.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza