Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Dodici racconti la cui scrittura fila via come un treno, benché risulti lieve e fantastica (in doppio senso). La fantasia, merce rara e spesso di contrabbando, qui trova la sua glorificazione e nel contempo realizza ciò che Shakespeare pensava (Amleto). Un racconto come Adesso è la dimostrazione che si può usare un linguaggio, diciamo così, poco purgato e non scandalizzare. Spesso le figure umane rischiano di trasformarsi in pezzi di carne, prese da una concretezza che non lascia scampo. Piccolo gioiello il primo pezzo del libro, Il fruscio: vale più di tanti ponderosi volumi poiché vede (sente) quanto sfugge all’osservatore superficiale.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza