Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Una vita lunga un secolo meno due giorni quella di Michelucci (Pistoia 1891 - 31 dicembre 1990): dopo la prima guerra mondiale assume la direzione delle omonime Officine fondate dal nonno Giuseppe nel 1864; cede poi l’impresa nel ’21. Fonda una libera scuola d’Arte, studia architettura (suo il progetto per la villa del musicista A. Casella) seguendo un’ispirazione fuori da mode e condizionamenti. Questi inediti rievocano le esperienze di un artigianato oggi pressoché scomparso, quello del ferro battuto. Viene ricordato Neno, un artista della specialità. Chi ha avuto un nonno ‘fabbro’ lo può capire. Oltre alle prose il volumetto riporta la pagina iniziale dell’agenda 1962 ove le numerose cancellature e varianti implicano la coscienza del lavoro rifinito, e diversi disegni, compresi quelli per opere non realizzate (sigla pnr).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza