Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Tre parti di una raccolta la cui peculiarità consiste nella presa di coscienza di un’oggettività che risiede nelle cose e non si disperde in evocazioni liriche o sentimentali (ma il sentimento vi è, trattenuto con il pudore di chi scrive autentica poesia) ma disegna a chiare linee caratteri e luoghi. Quando l’oggettività diviene descrizione (II. Fra terra e mare) ne escono quadri che riuniscono inventiva e rappresentazione: si vedano Palmaiola e Cerboli, due piccole isole. L’osservazione si sposta poi su un mondo ‘meno umano’ (III. Aesopica) che raffigura penetrazione, amore: ‘Nel legno mi commuovono le venature’ (p. 74).

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza