Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Nel rigore della scrittura trapelano strane sfaccettature, un meccanismo che si ripete mai uguale (Le lacerazioni di Debora) per arrivare dove non c’è approdo: stile intelligente, si direbbe sofferto, quello di racconti dove l’erotismo – sino al furore erotico – è la molla che spinge a una improbabile definizione. Davanti all’istinto che non conosce ragioni, i sentimenti finiscono per diventare attenuanti, modi per imbrigliare una materia magmatica, nel tentativo di superare la ripugnanza proposta dal pensiero (Ti viene l’infarto), ma chi domina l’istante possiede il potere, e inutile risulta la fuga nell’alterità (I maschi cos’hanno da dire?). Notevoli le tavole di A. Monti, pur in altra dimensione, ed encomiabile la prefazione di D. Cara. 

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza