Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. La vicenda umana di Eluana Englaro ha appassionato l’opinione pubblica, suscitando pure aspre polemiche fra visioni contrapposte: la difesa della vita a oltranza o la possibilità di porvi termine di fronte a casi particolari. Su ciò si innesta la questione distintiva se l’alimentazione ‘mediante l’introduzione di strumenti tecnologici’ (p. 26) sia da considerarsi terapia medica o semplice sostentamento. Certamente quello della Englaro è un caso non comune negli annali della scienza: pare non esista risveglio dopo un così lungo numero di anni (diciassette) e il coma è quindi da ritenersi irreversibile. Animato da coscienza cristiana, l’autore mostra però un equilibrio che – se non risolve il difficile problema – induce a una riflessione davanti a eventi alquanto problematici.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza