Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Il poeta ha aperto il cassetto dei suoi inediti e ne è uscita un’opera prima di triplo pregio: tipografico, stilistico e di contenuti. La luna è presente in più testi nei quali a tratti affiorano figure omologate come quella del pierrot (pp. 18, 20, 22) e altre meno ricorrenti; ma notevole è la sintesi operata dall’autore senza rinunciare a fenomeni tipici come la sinestesia, es. ‘scampanio dell’arcobaleno’ (p. 19); con poche parole ecco un passo rilevante per densità figurativa e concettuale: ‘occhi pervinca | per una sola | estate’ (finita così, vv. 1-3); naturale non vi sia punteggiatura; le maiuscole appaiono alle pp- 53-60 forse a indicare l’identità di ciascun verso.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza