Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Accade a volte di trovarsi dalla parte opposta della posizione in cui si era: da infermiere a paziente, causa un infortunio. E così nasce il viaggio della fantasia, popolato di singolari personaggi fatti propri, per così dire, con l’acume della parola; perché oltre all’invenzione, che tuttavia segue l’iter della riabilitazione, vi è la dimensione linguistico-creativa. Nei sette capitoli si delinea quindi una ‘saga’ fantasiosa, con risvolti surreali che rappresentano per simboli, come nel cap. 5° (La Tecar-terapia) ove l’irridente Ulisse viene trafitto al cuore da una stampella.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza