Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Sempre connotata da una vena lirica che non distorce il segno del reale – sentimenti, soprattutto, e descrizioni – la nuova silloge dell’autrice presenta esempi di come la parola sia duttile, anche con un termine onomaturgico: ‘Tra i sentieri lillati | del cielo’ (Tra i fili d’oro, vv. 3-4). L’intuizione fa scaturire belle immagini, soffuse di tenerezza e di delicate trame verbali, come in questa luminosa sinestesia: ‘Quei piccoli soli | profumano di cielo’ (La mimosa, vv. 4-5). La traduzione in inglese appare rispettosa della versificazione originale.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza