Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Secondo il dizionario di J. Chevalier e A. Gheerbrant il formichiere è un simbolo ‘oscuro e nefasto’, e non caso ci pare che sia qui preso nel senso di ‘re dei parassiti’ (testo eponimo, p. 46). La poetica di Martiniello, consolidata da intensi anni di militanza letteraria – almeno dall’ormai lontano 1976 – trova la sua più compiuta espressione nella denuncia sociale: un sentimento assoluto che fa della giustizia il punto cardine di un’autentica democrazia. E poiché il verso rispecchia questo momento epocale, dispersivo e incerto, anche le regole strettamente metriche (cfr. p. 158, Rotte le pastoie) vengono infrante per una maggiore immediatezza di eloquio, senza cadere nel già detto, con una carica corrosiva sempre sostenuta da un’intelligenza critica di prim’ordine.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza