Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Con un linguaggio spesso ironico, cadono sotto la ghigliottina dei versi nomi noti di politici e non, luoghi comuni, modi di essere: esempio tra i più rimarchevoli Eugenio Muccini, in cui il testo si dipana con straordinaria forza verbale. Le tre parti del libro dal titolo kafkiano risultano coordinate, ma non è l’unico aspetto positivo: due liriche mostrano una poeticità che va oltre la parola intesa in senso oggettivo, cioè Clandestino e La morte del lupo, e vertiginosa appare Corpo di donna per la compiutezza di alcune soluzioni. Cevolani certamente non è uno dei ‘prezzolati scrivani’ (p. 63), bensì voce indipendente e originale.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza