Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Sulla linea de ‘Il ponte’ (che già conoscevamo nella traduzione di E. Pocar) si pongono – più o meno – i ‘racconti’ qui riuniti e tratti da varî quaderni (Nachgelassene Schriften und Fragmente, voll. 1-2) eccettuato L’angelo. La struttura è spesso onirica, come appare da ‘La cicogna’ (titolo non dell’autore): l’assurdo ragionato e in particolare il finale con i tentativi di volo e l’armadio, spesso presenti nei sogni, propone il sogno (pp. 17-18) quale referente di sé stesso. La genialità di Kafka è quella di non simboleggiare in assoluto, ma trasferire-trasferirsi nell’oggetto, con azioni talora incognite (La lotta) infrangendo la divisione vita/morte, per es. ‘Il sepolcreto’.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza