Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Volendo definire un romanzo di questo tipo si potrebbe coniare la denominazione di Grande Fantasia: sospeso tra la garbata ironia e la fiaba, si avvale di svariati caratteri tipografici per evidenziare o distinguere particolari momenti della narrazione. Una struttura organica però esiste: l’opera è infatti divisa in tre parti o libri. Nel primo la suddivisione ulteriore è per atti. Nel 2° (La stella cometa) l’angelo parla in prima persona. L’ultimo (Musica per corpi celesti) è il più ‘variopinto’ e fantasioso anche come linguaggio: l’armonia delle sfere (cfr. Macrobio) pare essere idonea agli angeli. C’è infine un’appendice dedicata a un angelo decaduto (Lucifero). Significativo il discorso ‘angelico’ di p. 77, es. ‘Perché il desiderio, nella mente e nel cuore, è prima di tutto verità’, concetto che rievoca sant’Agostino.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza