Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. In questo ‘percorso della memoria’ (collana) ‘fatto di fiori, violenza, danza, indios, alcol e preti’ si svolge una storia d’emigrazione, dal Tirolo al Brasile. Storia che con estrema efficacia rileva quel tipo di vita – dove la vita ha valore relativo – e d’ambiente. La violenza: due capitoli assai indicativi al proposito. Nel 5 I bugres una scena raccapricciante a p. 50. Nel 7 la figura di Eli Cavaco con la sua concezione sugli indios: tragico il finale (p. 79). Eppure, in tanto orrore, spesso nelle pagine trascorre il soffio della poesia. Merito dell’autore e della sua scrittura: un romanzo forte, intenso. Grosselli, affascinato (anzi, folgorato dal Brasile) ‘studia gli uomini’ e sa unire la bellezza del pensiero al lato oscuro dell’essere umano.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza