Servizi
Contatti

Eventi


Narrativa. Un’ambientazione che si adatta ai vari scenari di guerra: vicende che – pur semplici nella sostanza – contengono motivi spesso ignorati di tanto orrore. Vi è, nella memoria, una circolarità, come l’episodio dello stupro perpetrato da tre soldati (p. 7), nel sempre più degradato contesto il cui ultimo stadio è la morte, la putrefazione: ‘Per strada, nel fango, c’era un cadavere senza testa’ (p. 29). Il libro è diviso in due parti, la seconda meno drammatica. La narrazione è introdotta dall’inciso ‘3 nocturnes, Opus 9 Frederic Chopin’: l’autrice, infatti, è nata in Polonia nel 1964, ma attualmente vive in Italia.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza