Servizi
Contatti

Eventi


Teatro. Un prezioso inedito per l’Italia questa ‘commedia’ la cui composizione sembra risalire al 1947. Dei sei personaggi quello che più stuzzica l’interesse per il suo ruolo è il Signor Nulla ‘matto fuggito dal manicomio, sedicente filosofo’ che svolge la professione di ‘piazzista di una nuova dottrina’. Teatro dell’assurdo? forse, com’è assurdo ‘questo mondo’ (P. 7) in quanto ‘non ha alcuna spiegazione’. La critica appare rivolta, stando agli ‘indizi’, all’esistenzialismo, Sartre & C. Si presuppone allora un ricupero del senso, nella piena libertà individuale: e questo ovviamente non poteva essere che in contrasto con certe posizioni rigidamente ideologiche, specialmente se finisce la ragione e inizia il dogma.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza