Servizi
Contatti

Eventi


Teatro. Dalla ‘musa infelice’ alla ‘mano felice’ (A. Schönberg): l’autore procede su una linea che interiorizza la musica. Teatralmente, un testo dev’essere recitato: così nascono diverse interpretazioni. Nel copione, in cui sono individuabili più parti, il flusso della rappresentazione si prospetta complesso o complessivo, forse nemmeno intenzionato a reperire una logica perentoria: è sufficiente l’incidenza visuale e fonica a determinare i personaggi secondo il loro modo di essere. Cristiano è autore troppo accorto per spingersi a un esito definitorio: la lezione pirandelliana non è poi tanto remota.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza