Servizi
Contatti

Eventi


Saggistica. Dopo l’estinguersi o quasi delle avanguardie e delle successive neo-avanguardie, a tratti naufragate nell’illeggibile o nell’astrazione della parola, tanto da perdere i contatti con l’oggetto, sia pur metaforizzato, la poesia tende ora a ricostruirsi su individualità singole, in parte svincolate da scuole e correnti. Un panorama ampio e criticamente considerato in questo eccellente saggio. Pare anzi che si stia consolidando un ricupero di coscienza nell’articolare i portati linguistici. È impossibile qui dare qualche nome per la quantità di proposte: autori originali e diversi fra loro. Fa comunque piacere che venga, per esempio, riconosciuto Alfredo de Palchi ‘uno dei poeti più significativi del secondo Novecento’ (p. 43). La vasta indagine di Linguaglossa fornisce allo studioso coordinate per ripercorrere e integrare la storia letteraria italiana (nello specifico poetica) dal primo dopoguerra ad oggi.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza