Servizi
Contatti

Eventi


Poesia. Daumal nacque a Boulzicourt (Ardenne) nel 1908 e morì a Parigi nel 1944. La sua esperienza letteraria è ‘parallela al movimento surrealista’ ma piuttosto vicina ad Artaud. Una poesia fortemente visionaria; però a ben guardare di rado si distacca dalla ‘realtà’, ne rileva semmai gli aspetti segreti, con quello spirito creativo che agisce nella sfera verbale e si libera attraverso l’invenzione assoluta pur non esente da influenze simboliste. Alcuni testi sono di terrificante bellezza: ‘Questo chiarore, o cieco lume dei morti’ (La sola). Un autore che affascina e sgomenta poiché ci fa toccare l’orrore (La consolatrice) e il nulla (La pietra lucida).

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza